La Convenzione Europea del paesaggio ratificata a Firenze nel 2000 ha introdotto dei cambi epocali relativamente al significato di paesaggio. Prima di tutto ha esteso il concetto di paesaggio anche ai paesaggi del quotidiano, ai paesaggi “ordinari”, quelli che fanno parte della vita di tutti i giorni; ha poi riconosciuto giuridicamente il paesaggio, del quale ogni cittadino ha diritto di godere per migliorare il suo benessere, la qualità di vita (anche da un punto di vista economico) sua e della comunità in cui vive; infine ha abbracciato un’attitudine attiva rispetto al tema della trasformabilità del paesaggio, con la volontà di indirizzare in maniera consapevole i cambiamenti spesso in atto su di esso in maniera assolutamente incontrollata Read More >>
Cari colleghi paesaggisti e non, vi scriviamo questa mail perché finalmente il progetto del nostro blog “Moving Landscapes” è ormai in dirittura d'arrivo. In questi ultimi anni l'esperienza del master di architettura di paesaggio ci ha legati più o meno direttamente Read More >>